The Blue Rose II

Dove eravamo rimasti?

Che accadrà? Emily parlerà con Ryan (50%)

Verità o Bugie

Mentre continuavano i preparativi del matrimonio e le lettere di congratulazioni continuavano ad arrivare Emily passò molto tempo a parlare con il padre e con il fratello. Ovviamente in tempi diversi e posti diversi. La vita sembrava cominciare ad essere monotona, le prove dell’abito, parlare con il padre, seguire i preparativi, parlare con il fratello. Era un circolo vizioso senza fine.

“Emily sentì non capisco perché tu voglia ancora parlarne. Ormai è passato un mese da quell’episodio. Hai vinto. Tuo fratello è qua. Senti dovresti preoccuparti solo del tuo matrimonio in questo momento.” Si guardarono intensamente “ho ancora tempo e me ne sto occupando” incrociarono entrambi le braccia e si guardarono “lo so era con Angelica non ci puoi fare nulla ormai ed è meglio così” la giovane sospirò e lo guardò ancora una volta “quindi tu non li hai mai visti insieme. Hai visto me e Ryan, ma non loro due?!” il duca annuì “quando lo hai fatto portare via l’hai fatto mettere in prigione e non si sa come lui è scappato?” annuì di nuovo, la giovane sbuffò sonoramente e se ne andò dalla stanza.

“quante volte che ti devo dire che non so come si siano incontrati?” il fratello si girò verso la sorella cominciando ad arrabbiarsi “magari lei è finita in prigione e si sono aiutati a vicenda” George la guardò scettica “ma che vai a pensare Angelica non è mai stata dietro alle sbarre” Emily cominciò a girovagare per la piccola stanza “ma aveva un fratello e disse che non sapeva dov’era” si guardarono intensamente “solo che li avevano separati” lui scosse ancora la testa “te lo dico per l’ultima volta: Non. Lo. So.” La giovane prese ed uscì nuovamente dalla stanza. Andò nella propria camera dove le lettere di congratulazioni stavano aumentando a dismisura. Una in particolare conquistò la sua attenzione. Era piccola e vecchia. Al suo interno c’era una foto dentro che ritraeva un bambino e una bambina da giovani. La richiuse e la lasciò cadere con tutte le altre lettere. Così facendo si gettò sul letto sbuffando.

La routine continuava copiosamente, ma non parlò più con la sua famiglia di Ryan e di Angelica. Lasciò perdere almeno momentaneamente quella storia. Il vestito completamente bianco e ricamato tutto in pizzo le ricopriva pure le spalle lasciando sul davanti uno scollo a cuore e con le maniche lunghe fino ai polsi. Ogni volta che lo vedeva si chiedeva se andava bene. Lo strascico della gonna era lungo e tutto ricamato con del pizzo blu. Era bellissimo, con qualche brillante sparso per far si che si illuminasse ancora di più.

I preparativi in compenso erano più divertenti, perché li faceva con Thomas che la riempiva sempre di complimenti e di risate. Almeno i giorni passavano con più tranquillità e senza troppi pensieri che vagassero per la sua testa. “hai trovato le tue risposte?” lei scosse piano la testa “o meglio si ma non tutte..” lo guardò “non riesco a capire quando loro due si siano incontrati..” Thomas l’andò ad abbracciare e la strinse a se “ti aiuterei volentieri se potessi.. ma non so cosa posso fare..” le accarezzò i capelli e la guardò dritta negli occhi “sai dovremmo parlare anche io e te..” disse lei abbassando lo sguardo “abbiamo tutto il tempo del mondo Emily non ti preoccupare, non ho fretta. Non sono nemmeno preoccupato io so che noi ci apparteniamo.” Lui le sorrise alzandole il viso e le baciò la fronte. Lei dal canto suo chiuse gli occhi e lo abbracciò a sua volta.

Che cosa accadrà?

  • Si sposeranno (0%)
    0
  • Emily uscirà con Thomas (0%)
    0
  • Emily scopre qualcosa sul principe (0%)
    0

Voti totali: 0

Vota la tua opzione preferita

Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

2 Commenti

  1. Ciao Annozza.
    Oggi ho recuperato il primo volume e sono passata al secondo.
    Noto un netto miglioramento nella tua scrittura dal primo al secondo, inizialmente tendevi a fare periodi troppo lunghi, e talvolta con la punteggiatura non del tutto corretta, in questo capitolo invece hai reso meglio le pause e finalmente ci sono più periodi brevi e scorrevoli.
    Si tratta di una storia di principi e duchesse, e probabilmente è la ragione per cui è stata poco seguita. Tuttavia mi è piaciuta la storia, dolce e in qualche modo rassicurante.
    Seguo, passa a trovarmi se vuoi.

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi