Dilucolo

Primo Settembre

Quest’anno il caldo torrido ha soffocato l’Italia, anche la piccola città in cui abito è stata colpita. 39 gradi all’ombra, ma non oggi. Oggi tutto è cambiato, le temperature si sono abbassate e ha iniziato a piovere.

Sofia, al computer decide di scrivere qualcosa sulla sua grande storia d’amore con Michele, il suo fidanzato del quale è perdutamente innamorata, o almeno così crede. Così credono.

Non è un bellissimo periodo, dovrebbe esserlo, ma non lo è. Dita fine e belle lungo la tastiera, ciccio in testa e pigiama, è così che inizia la storia, ben 1 anno e 10 mesi dopo il loro fidanzamento. Dopo circa due anni dal loro primo incontro. Quel magico e inaspettato giorno che le cambio la vita. La sua inutile e costruita vita, basata sul compiacere gli altri e mai se stessa, basata su sbagli, menzogne e tutto ciò che piano piano svanì sempre di più con l’arrivo del giovane ragazzo.

Come avrete ben capito, la storia non inizia così, ma al contrario vi sto raccontando l’ultimo giorno di questi particolari eventi, che raccontano appunto la storia di due giovani ragazzi, che si amano, ma che si scontreranno molto per arrivare dove sono adesso.  

Come inizierà la storia d'amore?

  • Compagni di scuola (50%)
    50
  • Incontro organizzato da loro o qualcun altro (0%)
    0
  • Incontro casuale (50%)
    50
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

8 Commenti

  1. Ciao, ho votato per l’incontro casuale. È un po’ cliché, ma l’idea dei compagni di scuola non mi ispira e non mi è chiaro cosa significhi la terza opzione.
    Peccato che il capitolo sia così corto, qualche paragrafo in più avrebbe probabilmente aiutato a rendere più chiara la vicenda. Ho notato che cambi più volte la voce narrante: si tratta di una svista o di una scelta volontaria?
    Occhio a qualche piccolo errore di ortografia, principalmente degli accenti che saltano.

    • Ciao Beatrice, grazie per i consigli e spero molto che continuerai a darne. La durata del primo capitolo è stata scelta appositamente per creare ancora più suspense al lettore. Per l’ortografia ti do ragione, purtroppo io ormai studio Lingue straniere e l’italiano come materia l’ho lasciato stare da un po’ e quindi in molte cose spesso ancora mi perdo, sono qui solo per raccontare la mia storia nel miglior modo possibile…grazie ancora

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi