Le fantastiche avventure di Erasmus McFee

IL PACCO

Era una giornata di pioggia, quella del 14 agosto di alcuni anni fa. Ciao, io sono Erasmus McFee e non crederete mai a quello che ho da raccontarvi. Dicevo, era una giornata di pioggia e stavo bevendo il mio tè alla cannela seduto sul divano con il mio cane Rof: stavamo guardando alla tv il nostro programma preferito, “Il raccontastorie” quando sentimmo il campanello. Andai alla porta, l’aprii e vidi che era il corriere: mi aveva portato un pacco spedito da un certo Dallog. Io non sapevo chi fosse, ma ritirai ugualmente il pacco. Lo aprii subito, e vidi che era uno strano oggetto di forma trapezoidale, di colore giallognolo e con delle piccole protuberanze sferiche. Pensai che fosse uno scherzo, e quindi lo riposi nel cassetto del mio comodino. Il resto della serata proseguì normalmente, ma quando andai a dormire…

Cosa successe quella notte?

  • L'oggetto comiciò a produrre un suono assordante: lo presi in mano e smise subito. Dopo qualche istante esplose! (33%)
    33
  • L'oggetto emanò un bagliore dal cassetto del mio comodino che mi acciecò per qualche istante: quando ripresi la vista, tutto era diverso! (67%)
    67
  • Ripresi in mano l'oggetto: pesava molto più di prima, tanto che caddi sul pavimento schiacciato da quell'enorme peso che cresceva ancora! (0%)
    0

Voti totali: 3

Vota la tua opzione preferita

Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

1 Commento

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi