Pprima di Natale

la vigilia

Il giorno prima di Natale Marco si trovava in ufficio. Fuori, da Piazza Meda fino a Corso Matteotti, la litania dei clacson non accennava a diminuire mentre si consumava il rito profano della corsa agli ultimi regali. Anche Anna era stata ingurgitata dalla frenesia di quelle ore a un paio di isolati da lì, in via Montenapoleone, seppellita dalle borse di Fendi, Roberto Cavalli e Gucci. Marco si tolse la giacca, la posò nel guardaroba e si arrotolò con cura le maniche della camicia color ghiaccio, il suo colore preferito. Poi accese lo stereo, come faceva sempre quando rimaneva solo in ufficio, e lasciò che le note di Take Five di Dave Brubeck riempissero lo spazio della stanza. 

Marco socchiude gli occhi, cosa succede nel suo ufficio?

  • Anna lo sta chiamando al telefono da venti minuti (67%)
    67
  • gli strumenti musicali del brano che sta ascoltando si muovono nella stanza (0%)
    0
  • entra uno sconosciuto (33%)
    33

Voti totali: 3

Vota la tua opzione preferita

Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

1 Commento

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi