Anno 10.101

Rinascita

  • “D-dove mi trovo?” Si sveglio a fatica, confuso e senza energie… Ancora supino, allungò il braccio cercando di accarezzare i fasci d’erba ruvidi attorno a lui. “Questa non è di certo la biblioteca dove mi trovavo.” Affermò terrorizzato.

La testa girovagava come se fosse sopra una giostra. Prese tutte le sue forze per cercare di alzarsi. Ci riuscì a malapena, fu esausto. Gli occhi furono gonfi e le palpebre a stento rimasero aperte impedendogli di scrutare l’ambiente attorno ad essi che, Kent, cadde distrutto a terra. Si svegliò, i dolori lentamente scomparvero, ma la confusione precedente gli impedì di capire quanto tempo fosse passato. Il sole splendeva nel cielo, ma la fitta foresta non fece passare molta luce sennonché un piccolo raggio che attraversava le foglie accarezzando il volto di Kent. Kent è un ragazzo dai cappelli corti e neri, viso giovane per i suoi trentatré anni, non portava alcun segno d’età, pur nonostante aver fumato anni. Ora di certo si sarebbe scordato delle sigarette. Si alzò velocemente, non fu passato molto tempo o almeno gli pareva. Diede uno piccolo sguardo attorno ad essi ritrovandosi uno zaino disposto in modo anomalo. Lo afferrò quasi d’istinto, in cerca di risposte. Fu uno zaino insolito, diverso da come se li ricordava. “Uno zaino scolastico?” si chiese perplesso. Fu di un colore giallastro, con sopra stampato un logo identico come nella sua maglia, sempre giallastra. “Dev’essere molto antico…” Stupefatto Kent aprì lo zaino e ci frugò dentro. Trovò cibo in scatola ed una mappa in cui il luogo attorno a lui fu scannerizzato, evidenziato di rosso un punto distante 24 km. “Ma che sta succedendo? Dove mi trovo?” pronunciò Kent a malapena.

Conosceva quella tecnologia, ma fu stupito dallo zaino: fu di una versione primitiva. Lo doveva portare sulle spalle.

Rimase sconcertato, doveva capire dove si trovasse e perché ebbe quella zaino trasandato.

Si mise lo zaino in spalla e con la mano destra tenne la mappa bene salda.

 Chi mi ha messo in questa situazione? O-oddio, devo stare calmo… Allora qualcuno mi vuole nel punto indicato sulla mappa…Cazzo, ho un brutto presentimento… E come se mi stessero mettendo alla prova. Ma chi? E perché? Devo muovermi e capire di più. Allora da dove comincio?”

Allora da dove comincio?

  • "Meglio raggiungere il luogo indicato" (67%)
    67
  • "Dovrei darmi qualche risposta in più." (25%)
    25
  • "Dovrei cercare qualche provvista in più prima." (8%)
    8
Loading ... Loading ...
Categorie

2 Commenti

  1. Le provviste sarebbero indicate, ma non c’è nulla nel capitolo che indichi ne abbia bisogno, almeno attualmente. Quindi voto che si muove verso il luogo.

    A parte il “fu” non sempre azzeccato (almeno a mio parere), trovo il capitolo interessante e ti seguo 🙂

    Ciao 🙂

  2. Già dalla prima parte mi ha preso,poi con quel titolo!! Voglia sapere già la fine ahahah… Continua così, intanto ho votato per fargli raggiungere l’obbiettivo!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi