Non abbiamo regole

Roma sorprendimi

“Cosa mi rimane? Se non un bicchiere riempito a metà di vino, con un solo sorso dato e sporco di rossetto, che non servirà ad annebbiare il momento. Lì sul comodino, dove una sveglia digitale segna adesso la mezzanotte e non sarà l’ora di fare l’amore! Un cuore che batte forte, spinto da rabbia e dolore. L’altra metà del letto è di nuovo vuota!”

Il soffice materasso sorreggeva il corpo totalmente nudo di Claudia Botta, coperto a metà dalle bianche lenzuola. Il cuscino da lì a poco destinato a bagnarsi dalle sincere lacrime della giovane bionda.
L’ultima storia d’amore e passione era naufragata come il glorioso Titanic all’impatto sciagurato con l’iceberg.
Nonostante la sue eccelsa bellezza, che le aveva permesso di vincere gare di bellezza oltre a permetterle il lavoro da modella, c’era chi non riusciva a tenerla per mano a lungo e tradirla, come l’ultimo caso, come se potesse esistere di meglio d’avere: lei, quel sogno irrealizzabile di tanti uomini che per un solo suo bacio farebbero pazzie. È anche noto che per ogni desiderio espresso muore una stella e forse a spegnersi era la sua luce, almeno quella notte. Così come previsto le lacrime arrivarono, Claudia non oppose alcuna resistenza e le lasciò scendere come fossero pioggia acida sulla pelle.

Il giorno seguente arrivò, l’alba cominciò ad illuminare Roma e la sua bellezza intrinseca. Quel cielo limpido a molti scrutatori dal basso sembrò preludio di una bella giornata, ma dopo due ore le nuvole grigie resero triste la città. Anche il Sole faceva fatica a splendere per la bella modella, come se non osasse sfidare quello sguardo giustamente iroso per il momento.
Per diversi minuti fissò il suo corpo davanti il grande specchio. Il riflesso: qualcosa d’eccezionale, con il completino intimo nero trasparente che si abbinava divinamente; il seno naturale ben tondeggiante ed i capelli lisci che si poggiavano delicatamente su esso. La parte migliore, il sorriso, non era in mostra.
Mise addosso semplici vestiti: un jeans chiaro che risaltava il suo sodo lato b, come se ogni centimetro della stoffa si tatuasse ai glutei ed una maglietta larga che non dava il giusto risalto alla sua terza abbondante.

Non aveva alcun impegno, ma era solita girovagare per la città senza una meta nei momenti bui. L’obiettivo era fare tutto ciò che avrebbe suggerito l’istinto, di consuetudine era shopping senza limiti di budget, ma quella mattina si era svegliata con un’idea diversa: essere trasgressiva.

“Chiusa una porta si apre un portone, ad un colpo al cuore di Claudia corrisponde una rinascita! Ieri sera avevo preparato una nottata di sesso sfrenato e lui ha rovinato i miei piani preferendo un’altra donna!”
La signorina Botta l’aveva atteso a casa aprendogli la porta già pronta ad eccitarlo: in mano due bicchieri di vino, lei con addosso solo il perizoma che in precedenza lui le aveva donato. Nonostante avesse sotto lo sguardo tale visione celestiale, trovò il coraggio di resistere ai suoi capezzoli ben appuntiti e dille che in macchina c’era un’altra ragazza: il suo primo amore, colei che dopo tempo aveva rincontrato e scopato, che nello stesso giorno le aveva detto e dimostrato di essere incinta. Assumendosi le responsabilità di futuro padre, desideroso di tornare con chi aveva amato di più, tornò in auto con il regalo una ferita sul labbro causata dal lancio del bicchiere ed il vestito macchiato di vino.
“Devo saziare l’ego e le mie voglie, Roma sorprendimi!”

Claudia incontrerà una persona sconosciuta, con essa deciderà d'avere una storia di piacere. Chi sarà il partner?

  • Il suo stalker innamorato. (25%)
    25
  • Un uomo dall'oscuro passato. (50%)
    50
  • Una ragazza emotivamente simile a Claudia, nascerà una storia lesbo. (25%)
    25

Voti totali: 8

Vota la tua opzione preferita

Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

2 Commenti

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi