#InLove!

Settembre

2 Settembre

L’anno scorso l’ho visto solo come un amico, ma quest’anno tutto è cambiato!

Me ne sono accorta solo dopo perché l’anno scorso avevo dei dubbi. Molti dubbi. Ma…

Alessandro mi piace!!!

Tra poco inizia la scuola e sono sia felice che triste. Perché:

1). Addio vacanze! Inizia la scuola! Torture, compiti e verifiche! E mi hanno detto che la 2’superiore è molto difficile!?

2). Rivedrò Alessandro!!! Appena ci penso mi viene da vomitare! Ma in positivo! Arcobaleni, farfalle e caramelle!

Lui è perfetto! Così dolce, carino, bello, intelligente, popolare e gentile! Nn si vanta mai!

All’inizio dell’anno scorso ero molto timida ma lui si è fatto avanti e mi ha aiutata! Da allora siamo diventati migliori amici e al giorno del mio 15esimo compleanno mi ha regalato una collana BFF!

Fortunatamente è ancora single!

)))))))))))))))))))

5 Settembre

La scuola si avvicina. La fine delle vacanze si avvicina!

Che fare?

)))))))))))))))))))

11 Settembre

Oggi Asia e Ele, le mie BFF, mi hanno invitata ha fare un’uscita per sole ragazze.

Abbiamo fatto le solite cose. Shopping, chiacchiere, shopping, centro di bellezza e ragazzi!

Insomma…

Ovviamente ho parlato di Alessandro per quesi tutto il tempo!

))))))))))))))))))))

17 Settembre

Ormai la scuola è iniziata.

Manca ancora tantissimo tempo per la prossima Estate.

Oggi a scuola l’ho incontrato. Alessandro!!! Mi ha salutata e mi ha abbracciata.

Abbiamo fatto una lunga chiacchierata e, poi, siamo andati in classe. Io sono seduta con le mie BFF. Come sempre.

Dopo 2 ore di “divertentissima” grammatica la campanella è suonata. Siamo usciti tutti e abbiamo fatto merenda.

<<Chi è quella ragazza?>> mi ha chiesto Ale.

<<Chi? Quella bionda?>> lui ha annuito. <<Si chiama Kate! È di terza.>> poi lo vedo sorridere.

<<È molto bella!>>. Sputo l’acqua che stavo bevendo e mi metto a tossire. Era ovvio che gli piaceva!

<<Che hai?>>

<<Niente.>> gli rispondo. <<Aspetta! Ti piace?!>> gli chiedo preoccupata.

<<Non lo so. Forse.>>. Poi va verso la ragazza. Il mio cuore è sprofondato!

Dopo pochi minuti ritorna da me.

<<Sai cosa mi ha detto? Che è single! Quindi avrò qualche chances! Fico è?>> non l’avevo mai visto così felice!

<<Sì. Fico…>>. Mi viene da piangere!

))))))))))))))))))

24 Settembre

Ormai sono completamente inesistente! Alessandro mi ignora! Cioè… sta sempre insieme a Kate e io non ce la faccio più!

Ne ho parlato con le altre e non sono state molto contente della cosa.

Mi hanno detto di non arrendermi ed Ele ha cominciato a sparare un’altra delle sue lezioni di vita!

<<Ricorda che “non esistono le cose impossibili. È impossibile non provarci!”!>>

Forse ha ragione.

Dopo la scuola sono corsa verso Ale, che ovviamente parlava con Kate, e gli ho dato dei piccoli colpetti sulla spalla.

Lui si è girato e mi ha guardata male.

<<Kate puoi aspettare? Devo parlare in privato con Ery.>>

<<Ma certo!>>

Siamo andati lontano di 3 metri e abbiamo litigato. Ecco com’è cominciato la conversazione!

<<Ehi! Come va? È un po’ che non mi parli…>>. Ho abbassato la testa.

<<Andava tutto bene finché non mi hai interrotto!!>>

<<Perché sei così cattivo? Che ho fatto? E perché mi ignori sempre?>>

<<Mi hai interrotto! Ecco cosa! Ora Kate se n’è andata!>>

<<Sì, ma… volevo solo stare un po’ con te!>>

<<Beh… hai fatto male! Molto male!>>

<<Puoi parlarle anche domani!!!>> mi sono arrabbiata un sacco!

Poi mi ha messo sulle sue spalle e mi ha portato a casa sua (abita vicino alla scuola).

<<Lasciami andare, brutto cafone!>>

<<Abbiamo molto da dirci!>>

<<Stai facendo capricci inutili! Puoi parlarle anche domani!!!>>

Apre la porta di casa e mi butta sul suo divano. Mi son alzata.

<<Stavo per dirle quel che provavo! Non avrò più il coraggio di farlo!>>

Abbiamo litigato per altri 10 minuti buoni poi mi ha preso per il collo e mi ha spinta su una sedia. Sono caduta e mi son trovata un grosso graffio sulla spalla. Non potevo crederci!

Non era l’Alessandro che conoscevo!

Mi son messa a piangere per il dolore (per la ferita e per i miei sentimenti per lui). Che potevo fare?

Mi son alzata e sono corsa fuori. Verso casa. Al sicuro.

Ale mi ha seguita con la macchina per scusarsi ma era tardi. Ho aperto la porta di casa e mi son chiusa dentro.

Ancora non posso crederci! Da quando ha conosciuto Kate è diventato molto diverso dal solito!

)))))))))))))))))))

29 Settembre 

Devo ritornare a scuola! In questi ultimi giorni non sono andata per via di Alessandro. 

Mi ha mandato un sacco di messaggi ma io non ho mai risposto.

Alessandro...

  • Erika lo ignora. (60%)
    60
  • La ignora. (40%)
    40
  • Si farà perdonare facendo bigliettini, regali, ecc... (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

23 Commenti

  1. Ciao,
    non so come interpretare questo episodio. Alessandro scrive e pensa esattamente come Erika, ma dovrebbe essere diverso: intanto è un ragazzo, quindi le sue sensazioni e i suoi pensieri saranno differenti da quelli di una ragazza e, comunque, è un’altra persona, e dovrà quindi avere un atteggiamento alla vita differente.
    Perdonami, non voglio sembrarti una bacchettona, è che scrivo da tanti anni e se rileggo i miei vecchi scritti, mi rendo conto di aver fatto moltissimi errori, soprattutto dettati dall’ingenuità e dall’inesperienza (anche di vita), quindi prendi questi miei appunti come consigli, perché questo sono.
    alla prossima.
    p.s. gli errori li faccio ancora e pure tanti! 😉

  2. Ciao,
    Vediamo come descrive l’accaduto un altro personaggio. É un buon esercizio di,scrittura creativa, dovrai adottare uno stile differente.
    Attenzione ai refusi, ce ne sono diversi. Potresti scrivere la parola “non” per intero? Capisco che tu sia giovane ma qui ci sono anche i vecchietti come me 😉
    Un altro,consiglio che mi permetto di darti é di scrivere come parli di solito, ovviamente adattando ad un testo narrato mi spiego: davvero daresti dello scimmione a qualcuno?
    Ti aspetto al prossimo episodio. Rileggi bene prima e dedica un po’ di tempo alle descrizioni…
    Alla prossima!

  3. Ciao,
    Ho letto il tuo scritto e mi ha fatto tornare in mente com’ero una vita fa. Se ti impegni un pochino di più puoi tirare fuori una bella storia. Un bel racconto in forma diaristica , magari con qualche approfondimento in più.
    Del tipo: i sentimenti rappresentati con più cura e qualche descrizione dell’ambiente che circonda i protagonisti…
    io aspetto il prossimo capitolo, tu pensa a scriverlo meglio che puoi, vedrai che verrà fuori un bel racconto.
    Alla prossima!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi