SME

Dove eravamo rimasti?

Come procederanno le indagini? Proponete voi (100%)

Quando il gioco si fa duro

<<Quando si parte?>> domandò Jacec.

Aleksy, ancora mezzo addormentato, gli rivolse uno sguardo dal quale pian piano iniziò ad affiorare un sorriso: <<Quando vuoi>>

<<Come ci organizziamo per il viaggio?>> chiese Jacec a Rafael

<<Questa notte>> rispose <<questa notte con il treno da Varsavia a Bruxelles, che parte alle 23,15, ho già prenotato anche per voi.

Chi proseguirà nel viaggio?

  • Non partono... (o proponete voi) (0%)
    0
  • Si aggiungono 1/2 altre persone (100%)
    100
  • Uno dei ragazzi non se la sentirà e rifiuterà la partenza (0%)
    0

Voti totali: 1

Vota la tua opzione preferita

Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

17 Commenti

    • Grazie! Lo userò davvero, il consiglio. Tra l’altro non ne ho ricevuti molti. Dal prossimo episodio penso che inserirò qualcosa di fantasy, dato che l’ho inserito in questo genere(Non ho trovato un genere più idoneo).

  1. Io propongo di effettuare un’analisi di tutti i documenti a disposizione, ma senza trovare informazioni di una certa utilità.

    Alesky: “Ragazzi, siete riusciti ad ottenere qualche informazione=

    Jacec: “Hei, l’informatico qua sei tu, noi ci limitiamo ad agire”

    Alesky: “Sì, a su internet è tutto censurato, sono dovuto andare a cercare le informazioni sul deep web. E’ davvero difficile distinguere i falsi complottari da chi dice il vero, Rafael, dammi una mano”

    Rafael: “Dimmi tutto”

    Alesky: “Su questa chiavetta USB troverai tutti gli articoli più rilevanti che sono riuscito a reperire. Ci sono stato tutta la notte”

    Jacec: “Ah ah, sì, grazie tanto di rendermi partecipe! Non possiamo analizzarli qua assieme? O sono considerato proprio lo scemo del villaggio?”

    Alesky: “Hai ragione, allora vorrà dire che ve li farò leggere. Ma non qui, c’è troppa gente, venite a casa mia”

    Un consiglio per i dialoghi: quando ne hai uno tra più di due persone, non scrivere il nome di chi sta parlando prima della frase. Non stai scrivendo un copione o una sceneggiatura, ma un racconto.

    • Prenderò in analisi la tua proposta.
      Hai ragione per il modo in cui ho posto il dialogo, ma dato che non era molto ricca, la conversazione, mi sembrava inutile continuare ad inserire disse lui esclamo, ciese, rispose. E non vi è nulla di sbagliato. Dalla prossima volta comunque presenterò il tutto come si deve.
      PS: ti ho scritto su skype qualche giorno fa

  2. “Era un freddo pomeriggio di metà novembre quando le fallaci parole dell’impostore scelto dalla SME per convincere i governi a siglare il più grande trattato della storia europea.”

    Se rileggi la frase sono certo che noterai l’errore, forse hai dimenticato di aggiungere qualche parola 😉

    Ho votato per il parlamentare che si fa sfuggire la parola di troppo. Unico appunto forse è proprio l’annessione della Svizzera, che essendo da un millennio o quasi neutrale, dubito si schiererebbe ora.
    Bello mi mancava il racconto complottista, seguo e attendo gli sviluppi!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi