Dagli abissi al futuro

Dove eravamo rimasti?

che ne sarà adesso di Moork e Rur Dùum? Moork non è socievole e s'incazza di brutto con Rur Dùum .. (56%)

Il saggio sta sulla vetta della montagna perché ha capito che non vale la pena rischiare l’osso del collo per tornare a valleRur Dùum impiegò qualche istante a realizzare ciò cui aveva appena assistito. Le urla straziate di dolore di Moork che annaspava disperato sul pavimento del laboratorio lo riportarono alla realtà ma la situazione degenerò ulteriormente quando, meno di un minuto dopo l’esplosione dell’ uovo, il fumo degli strumenti andati in fiamme fece scattare l’allarme antincendio. Tra squillare di sirene, rosso lampeggio di luci d’ emergenza e acqua che si riversava ovunque dal soffitto, la porta a tenuta stagna del laboratorio si chiuse automaticamente; i gemiti di disperazione aumentarono e riecheggiarono fin nei corridoi più bui e remoti, grida viscerali che facevano raggelare il sangue. In questi attimi concitati Rur Dùum non riuscì a reagire prontamente ma assistette attonito, attraverso il vetro rinforzato, alla nascita dell’essere cui aveva dedicato ogni suo sforzo negli ultimi anni ed alla contemporanea distruzione del suo preziosissimo strumentario.
Dal canto suo Moork si trovò scaraventato in un luogo brutale e doloroso. Il mondo perfetto e luminoso nella sua mente, disturbato da una voce estranea, si era vaporizzato in un istante. Tutta quell’ armonia e bellezza erano svanite per lasciare posto ad una nuova buia realtà fredda e bagnata,chiassosa,dolorosa,aliena. Per questo la disperazione gli usciva dai polmoni come il vapore bollente esploso da un geyser.
Rùr Dùum, ignorando cosa stesse provando Moork addormentato dentro l’uovo, non aveva considerato il trauma della nascita prima di accelerarne la schiusa.

Infatti, quale nascituro ricorda alcunché del luogo in cui si trovava prima? forse che la natura, sapendo quale shock nascere comporti, protegge la mente degli esseri intelligenti privandoli di quel ricordo? Come ci approcceremmo alla vita se fossimo coscienti del momento in cui veniamo alla luce?

Nessuno può saperlo nè certamente Rur Dùum che, pur di creare la forma di vita geneticamente perfetta, aveva totalmente trascurato queste considerazioni pensando semplicemente alla sua voce come una sorta di imprinting da inoculare nella mente del nuovo essere.
Fattostà che Moork ricordava benissimo il magnifico mondo da cui proveniva ma, ancora inconsapevole di essere nato, in lui sogno e realtà si erano appena scontrati nel peggiore dei modi.
Rur Dùum, ripresosi dallo stupore, abbandonò di fretta la saletta sopraelevata per il controllo del laboratorio e corse nella poco distante sala di controllo della base per cercare di porre freno al degenero in atto.
Nella corsa affannata spesso rischiò di inciampare, non senza imprecazioni, nella bianca tunica cerimoniale che aveva indossato per l’occasione del completamento del suo esperimento..mossa sciocca col senno di poi ma mai avrebbe potuto prevedere un’ esplosione così violenta ed anomala. Con passi veloci e silenziosi, grazie alle calzature fatte di cuscinetti d’aria perfettamente aderenti ai piedi, la sua lesta figura era inseguita per i corridoi dalle grida schiumanti di rabbia e dolore di Moork. Arrivato al centro controllo della base Rur Dùum azionò tutte le automazioni, compreso il controllo vocale della base.
Col fiato corto impartì i primi ordini all’intelligenza artificiale Esperide tramite i microfoni ambientali
-Esperide! Parla lo Spirito Superiore in comando Rur Dùum!
Richiedo sospensione immediata delle procedure antincendio del laboratorio e rapporto danni!-
Subito rispose calma e limpida una gradevole voce femminile dal tono vagamente suadente:
-Analisi vocale positiva,identità confermata. Buongiorno Spirito Superiore Rur Dùum.
Come da Suo ordine, le procedure di sicurezza antincendio sono ora in fase di annullamento.
Il laboratorio sarà di nuovo agibile tra due minuti e trenta secondi approssimativi.
Analisi dei danni:
30% delle apparecchiature intatte,70% attualmente inservibile.
Si registra presenza di forma di vita ostile all’interno della sala di gestazione del laboratorio.
Procedere comunque allo sblocco della porta di sicurezza?-

Procedere comunque allo sblocco della porta di sicurezza?

  • -Confermo lo sblocco e.......- BUUM ! qualcosa esplode e Rur Dùum non finisce la frase (88%)
    88
  • -Confermo lo sblocco della porta di sicurezza!- (0%)
    0
  • -Negativo Esperide, mantieni la sala di gestazione sigillata per il momento!- (13%)
    13
Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

155 Commenti

  1. Missione!!!!!
    E in più mi aspetto di saperne di più sul passato di Khal che un tempo fu uno Strom… chissà…
    Per il resto ottimo il ritmo narrativo e bellissima descrizione di atmosfera e ambientazione, in trepidante attesa per il capitolo nove 😃

  2. Buone le descrizioni che lasciano immaginare l’ambientazione con una certa precisione, nonostante lo spazio fisico per scrivere sia molto ridotto.
    La trama si è infittita e tiene vivo l’interesse sul destino dei personaggi già in scena e di quelli appena arrivati, che sono quelli dai quali secondo me dovresti ripartire:)
    quindi ho votato per il ghigno
    Belaaa lì

  3. e questi soggetti portatori di morte chi sono?! devono essere dei super perspnaggi! voto ghigno tutta la vita, moork e rur duum penso ci metteranno un po’a ripigliarsi. complimenti casotto, ottima efficacia narrativa fantascientifica

  4. ..con lo Spirito Superiore in fin di vita con dello strano liquido nero che gli viene iniettato nelle vene e Moork stramazzato al suolo,personalmente penso che il ghigno possa ancora aspettare..
    ..a me piacerebbe capire cosa sta per succedere a Rur Dùum..
    ..la trama si sta facendo veramente intrigante ed avvincente..ottima capacità descrittiva ed evocativa..bravo!!

    • Senza pudore giulifragola!
      Grazie del tuo sincero suggerimento x rendere piu piccante questa storia…purtroppo al momento l unica presenza “femminile” e` un intelligenza artificiale..ma chissà cosa può partorire la fantasia..del cybersex ci potrebbe anche stare..già già;-)

  5. Concordo con Lucarossi: le descrizioni hi-tech e l’ambientazione sono davvero impeccabili e ci si cala facilmente nell’ambient.
    E’ coinvolgente anche tutto il velo di mistero che c’è sulla civiltà, e chissà che cavolo è successo…barvo, procede bene…

    Io sono per la rabbia di Moork (almeno rabbia iniziale)

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi