Storia di Fantasia

IntroduNONNOne

Fantasia era un bel posto. Un bel posto come tutti immaginano: una tranquilla laguna chiusa da colline, colline estremamente verdi, sulle quali si sporgevano piccole case rurali… Il nonno diceva sempre quanto fosse stato spinto a scegliere quella come dimora, gli ricordava tanto quel posto… Un posto ormai lontano, di cui lui spesso narrava storie: storie reali o li’ ricreate… Ecco! Ora ricordo: la Nuova Zelanda. 

Fantasia era una terra tranquilla, popolata principalmente da persone senza molte pretese, difficili da spaventare o da mettere alle strette. La gente del posto era gente lavoratrice, senza peli sulla lingua e con un gran cuore, motivo per cui si erano trasferiti là: le “Terra” (cosi’ la chiamano) era diventata un posto pieno di odio e rancore, posto dove persone come i Fantasiosi ed il nonno non avrebbero mai potuto sopravvivere… Per questo molti scapparono via per rifugiarsi in un nuovo mondo, incontaminato e sano quale era questo. 

Di certo pero’ i Fantasiosi non potevano sapere che il semplice andare via non avrebbe fatto molto se non aumentare la distanza fisica ed accrescere l’invidia di chi sulla “Terra” sarebbe rimasto…

Continuiamo ad esplorare quello che concerne la vita comune dei fantasiosi con..

  • la figura del nonno nella società di Fantasia (0%)
    0
  • modalità di spostamento bizzarre (0%)
    0
  • curiosità culinarie, allevamento, pesca (0%)
    0

Voti totali: 0

Vota la tua opzione preferita

Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi