LISA E LE SCARPETTE ROSSE

UNA STRANA IDEA

In un caldo pomeriggio di fine maggio Lisa, come tutti, i giorni si reca a trovare sua nonna.

Passando per il centro, si imbatte in una vetrina di un negozio e la sua attenzione viene immediatamente catturata da un paio di scarpette rosse. Stupende! Peccato che non avrebbe potuto comprarle nemmeno con la paghetta di dieci settimane consecutive! “Le voglio” – pensa- “Devono essere mie a tutti i costi!”.

Non si ferma a riflettere più di tanto e prontamente escogita uno stratagemma per averle. Basta entrare nel negozio, far finta di essere interessata a qualche prodotto e magari anche di comprare qualcosa a basso costo, distrarre la commessa e sostituire il “povero acquisto” con il “ricco bottino”. Subito dopo il “colpo”, basta scappare a gambe levate in un posto dove poter stare al sicuro da occhi indiscreti e così… il gioco è fatto!

Immediatamente Lisa mette in atto il suo piano, ma qualcosa non va per il verso giusto. La ragazza non avrebbe mai pensato cosa sarebbe successo di lì a poco e le peripezie che avrebbe dovuto affrontare…

Che cosa succederà a Lisa?

  • Scopre che le scarpe erano già state rubate e si mette alla ricerca del vecchio proprietario (67%)
    67
  • Scappa con il "bottino" su una nave, ma non si accorge che si tratta di una nave di pirati (33%)
    33
  • Viene catturata dalla polizia e trasportata su un'isola, dove è costretta a fare, una specie di "caccia al tesoro" molto pericolosa (0%)
    0

Voti totali: 3

Vota la tua opzione preferita

Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

1 Commento

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi