un volo infinito

Dove eravamo rimasti?

Siamo all'ultimo capitolo non pongo nessuna domanda Scriverò l'opzione che è in me (100%)

Amore

“Ma quanto ci mettono ad arrivare le risposte? “”

Lo chiederò stamattina al professore, tranquillo!”

 “Si, i dolori non passano anzi aumentano, non mi fanno niente, niente!”

Andrea non ce la faceva più ad alzarsi dal letto, ci fu bisogno della sedia a rotelle.Bombardato con farmaci , flebo  e il nervosismo ormai era al massimo come la sua sofferenza. Una notte ebbe una crisi , non respirava , Camilla chiamò i medici in preda al panico , rimase fuori la stanza , ad aspettare di mezz’ora

“Stavolta l’ha superata, ora dorme , ma….può essere domani , fra tre giorni , una settimana…….” Il medico di guardia le posò una mano sulla spalla, Camilla scoppiò in lacrime quelle trattenute da quando aveva saputo la verità

  “Il quadro clinico è compromesso , la sua vita è alla fine e non possiamo fare niente , se non cercare di alleviare i dolori e tenere a bada le sue crisi respiratorie, quando si presenteranno , a quel punto lo aiuteremo con l’ossigeno ,24 ore su 24”  

Questo macigno di dolore e impotenza Camilla se lo era tenuto per sé ,Andrea doveva credere che tutto si sarebbe risolto

“Passerà , ci vuole tempo “

Lo vedeva dimagrire ogni giorno di più , la sua bocca, il suo palato, la sua lingua,  lacerati da piaghe,  che Camilla cospargeva con un balsamo per tentare di lenire il bruciore diventato fuoco. 

“Portami fuori ” Solo questo chiedeva , di continuo . Aria . Aria .Aria.

 Notti e giorni di pura sofferenza . Di ingiustizia , di rabbia, di dolore.

“Oggi andiamo a casa, sei contento?”

 ” Si “

“Ti porterò a spasso finchè non ti sarai rimesso in sesto!”

“Ma come farai con questa sedia ?Pesa ! Eh .. tu scherzi , tu sei giovane e bella e io….”

Si strinsero le mani, entrambi si erano tenuti nel cuore l’angoscia del verdetto per  far vivere all’altro gli ultimi giorni con la certezza della guarigione e dare la forza per superare il momento.

 Il viso pallido, le labbra viola, la mano fredda , di più , il rantolo più fioco

“Amore”

Poi nulla. Buio.

“Vorrei dirti che: quelle parole che ti ho urlato contro, erano solo amore, un  amore grande.Vorrei dirtelo, quando ti incontrerò ovunque tu sarai……come un angelo, come un’anima, come sarai.

 

 

 

Categorie

Lascia un commento

140 Commenti

  1. Andrea esce dalla clinica ma non perdona Camilla di essere andata via..

    sai l’uomo non sempre comprende le vere ragioni delle scelte altrui, resta intrappolato nelle sue convinzioni, a volte…
    per il lieto fine avresti ancora due capitoli, dopotutto la cosa sarebbe fattibile, peccato sia in minoranza..

  2. Questo Andrea fa paura… All’inizio non pensavo che la storia potesse prendere una piega simile, ti sei addentrata in una tematica spinosa e drammatica, sono curiosa di vedere come prosegue il racconto. Intanto, per il suo bene, è meglio se Camilla si allontana da lui, almeno per un po’…

  3. Mi sono letta tutti e cinque i capitoli, mi piace molto questa storia 🙂
    Ho votato che lui peggiora…e sarà solo l’amore di Camilla che lo farà ritornare dal suo inferno personale 😀

    Ps: magari l’amore di Camilla sarà anche messo alla prova da una terza persona completamente diversa da Andrea, chissà! 🙂

  4. Onestamente io con uno che mi segue in macchina e mi dice “stai attenta che so dove abiti” non ci uscirei mai più…sembrano frasi da stalker psicopatico….anzi, conoscendomi, per una cosa del genere chiederei di entrare nel programma di protezione testimoni per lo spavento 😀
    Uscire con Roberto potrebbe essere la soluzione migliore per Camilla… attendo il prossimo episodio, brava 😉

  5. andrea la supplica di avere pazienza: le cose, a quanto dice lui, potrebbero cambiare

    solo un appunto: attenzione ai verbi “dovunque ANDRAI io ti SCOVO sempre”
    comunque per rispondere al commento di ieri, di solito qui lasciamo trascorrere almeno un paio di giorni dalla pubblicazione di un capitolo per dare modo a tutti di leggerci
    se riesci a scrivere così velocemente complimenti: io sono lentissima!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Usando i nostri servizi dai acconsenti all'uso dei cookie Più informazioni | Chiudi