Cocci

Dove eravamo rimasti?

Torniamo alla prospettiva normale; cosa fanno Mandy e Lucas? Contattano Padre Dooman per chiarimenti (77%)

Speranza– Capisco – disse Padre Dooman dopo aver ascoltato tutto ciò che i due avevano da raccontargli.
Gli fecero eco parecchi minuti di silenzio.
– Io credo che Lucas debba allontanarsi da me – affermò Mandy.
– Ma cosa stai dicendo? – abbaiò l’uomo – Pensi che ti lascerei da sola ad affrontare tutto questo di nuovo? -.
– È la cosa migliore, Lucas! Rischierei io soltanto, e poi è una faccenda che non ti riguarda! Tu non c’entri, sei solo capitato in mezzo a.. -.
Padre Dooman batté i pugni sul tavolo e i due si zittirono all’istante.
– Allontanarlo non servirebbe a niente. Hai visto come la creatura è stata in grado di fargli del male indipendentemente da te? Credo che il sangue sia stato un avvertimento, qualcosa con cui scuotervi in maniera decisa. Avrebbe potuto farlo da tempo, eppure ha atteso un vostro ricongiungimento, prima di effettuare l’attacco. Sta dicendo che, con o senza il tuo passaggio, può farvi del male -.
Amanda deglutì a vuoto, mentre Lucas prese a massaggiarsi il braccio bendato.
– E sa far male sul serio – commentò.
– Ora – iniziò il prete – quello che mi avete portato come ipotesi di rottura definitiva del varco è plausibile. Non mi occupo di chimica, le uniche nozioni che ho sull’argomento mi derivano dalla fede. Non posso dire che non siano interessanti, ma.. -.
– Chiaro: non ha alcuna risposta certa da darci, in soldoni – ribatté Mandy, sconfitta.
– Esatto -.

Poco tempo dopo, diretti alla macchina, Lucas e Amanda non parlarono finché non furono seduti all’interno dell’abitacolo.
– Non ci ha aiutato molto – esordì lei.
– Penso che allontanarmi da te sarebbe un grande errore, Mandy. Daremmo alla creatura più occasioni per farmi del male e meno possibilità di aprire il varco per mettere alla prova le nostre ipotesi -.
– Sbagli: l’essere non ti ucciderebbe mai: tu gli servi -.
– Oh, andiamo: saresti contenta di sapermi vivo ma piegato dal dolore come una bambolina voodoo a suo piacimento? Davvero non saresti disposta a rischiare qualcosa pur di toglierti per sempre questo peso enorme di dosso? Questa non è l’Amanda che conosco -.
Il ricordo di Lucas tremante e sanguinante al centro del letto le provocò un brivido lungo la schiena. Portò una mano alla bocca soffocando un lamento. Lui le carezzò i capelli rossi e sospirò.
– Dobbiamo farla finita una volta per tutte, lo sai. Ce la possiamo fare -.
Lei assentì.

Lucas mise in moto il veicolo e partì, la mente rivolta a tutto ciò che stava accadendo. Gli sembrava di essere in un incubo, anche se avere Mandy al suo fianco dopo tanto tempo lo faceva sentire in qualche modo completo, al posto giusto e nel momento giusto.
– Perché pensi esista l’Altrove? – chiese stringendo lo sguardo ma continuando ad osservare oltre il parabrezza.
– Non so davvero. Dooman dice si aggirino creature che una volta erano umane, che devono aver conosciuto ciò che sta qui, per desiderarlo così ardentemente -.
– Cose dall’animo marcio, però -.
– Dici? – chiese lei spronandolo a concludere il concetto.
– Beh. L’Altrove non è un bel posto da abitare, penso lo si debba guadagnare in qualche modo. E il modo per uscirne è quantomeno egoista, non trovi? -.
– Forse. In ogni modo: credo di sapere ciò che dobbiamo fare -.
– Cioè? -.
– Tornare al principio -.
– Tradotto? -.
– Dove eravamo quando la creatura ha tentato di passare la prima volta? -.
Lui la osservò distogliendo l’attenzione dalla strada e morsicandosi il labbro inferiore; gli parve di vedere negli occhi della ragazza una nuova luce a cui, per qualche motivo, lui faticò inizialmente a dare un nome.
Dopo qualche secondo lo trovò: era Speranza.

Quindi: dove si trovavano Mandy e Lucas la prima volta?

  • Un luogo spazioso, all’aperto (proposte ben accette, grazie), sotto la pioggia (25%)
    25
  • Un luogo spazioso, all’aperto (proposte ben accette, grazie), sotto le stelle (42%)
    42
  • Nel giardino, al tramonto (33%)
    33

Voti totali: 12

Vota la tua opzione preferita

Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

106 Commenti

  1. Avendoti recuperato al (quasi) sesto episodio, spero di aver capito bene la situazione! 🙂
    Io vorrei rivedere Padre Dooman… Mi piace l’atmosfera che si è creata con la creatura solo come sfondo, e non come presenza diretta.

    P.S. Titolo che cattura!

      • È una speranza dettata dal dispiacere per Lucas e Mandy! La ferita messa sempre peggio, e per Mandy la posta in gioco che si alza sempre di più… Uno scontro aperto, a questo punto, è più auspicabile della costante e ininterrotta persecuzione che non li lascia in pace nemmeno nei sogni!
        Ma so che bisogna dare tempo al tempo, e tutte le cose dell’Altrove amano palesarsi in modo più indiretto e inquietante…
        Vedremo cosa succederà!
        🙂

  2. qualsiasi cosa ma non alla relazione sentimentale dei due!!!!!!!!!!!!!!! a parte gli scherzi, sono seria: in un horror meno romanticismo c’è meglio è secondo me (tripletta di assonanze\rime del tutto casuale). mi è piaciuta molto la tua storia e ti seguo
    se vuoi puoi dare un’occhiata alla mia storia…
    ps: anche se non c’entra niente sono una grande fan di Emily the Strange… 😉

    • Sono d’accordo. Infatti, quella era un’opzione totalmente messa a caso. Ci sarebbe stata una terza opzione valida, ma forse avrebbe preso piede. E a Lucas non sarebbe piaciuta. Troppo prematura. Gongolo per quello 0%.
      Emily e io siamo simili. Siamo asociali.

    • Beh. Non è detto che le tre opzioni si escludano vicendevolmente; va solo definita la preponderanza di una su tutte all’interno del prossimo capitolo. E la tua scelta mi piace. Se non si era capito. Un sacco di frasi brevi intervallate da punti. Ansiogena, stasera. Va beh. Grazie 😉

  3. Le spiegazioni alle ricerche di Lucas…anche se per un secondo stavo per votare l’opzione della situazione sentimentale da grande romantica quale sono 😀
    Comunque non mi dispiace se affianchi la storia d’amore tra i due alla trama horror, dici che si può fare?!! 😀

    • Ehssì, ehssì: sarà fatto.

      Approfitto della risposta a te per dire che mi spiace non riuscire a pubblicare con il corsivo, carattere che io prediligo nel formato Word per i flashback, i ricordi, o i dialoghi interiori. Spero che il tutto non risulti comunque confuso. Grazie!

    • Già lo fa. Si scrive (no: scrivo) anche perché le cose succedano sulla carta o su pixel e non altrove. Pigio i tasti e infarcisco i dettagli di impossibile. Ma, tolto quello – sotto sotto, molto sotto – la realtà c’è sempre.
      🙂

    • Non sono ancora andata a fondo della questione, hai ragione. Ma mentre l’ospite deve essere unico, la porta è un varco generico che può far passare diverse creature nel corso del tempo.
      In ogni caso tu mi anticipi sempre. DANNAZIONE 🙂

      (Grazie).

  4. Mhm…io non credo che siano troppe le porte…perché tutto converge…e mi piace che riveli indizi senza dare troppo subito. Sai, però mi chiedo cos’avresti scritto se l’opzione scelta fosse stata su Lucas…perché in questa mi dici abbastanza su di lui…forse era la tua idea originale ed ò stato un compromesso con la scelta dei lettori? o mi sbaglio?
    (bello questo mettersi in gioco, anche se rischioso!brava!)

    • No, in realtà l’opzione che avrei desiderato era quella che avrebbe spiegato meglio le crisi di Mandy (che col capitolo 2 non c’entra ‘na cippa in effetti). Il personaggio di Lucas andava spiegato in qualche modo, così ho accolto la scelta direzionandola un po’ come volevo io eheh..
      Grazie!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Usando i nostri servizi dai acconsenti all'uso dei cookie Più informazioni | Chiudi