La vera storia del cacciatore (e della sua ex-moglie)

cappuccetto rosso cacciatore the incipit chiara effe Si chiama Edda e, come insegna il libro dei nomi, il suo è un carattere battagliero. Anzi, di più. E’ lei, l’ex-moglie, la principale responsabile dell’attuale stile di vita del cacciatore.
Si sono lasciati da qualche anno. Lei non poteva sopportare l’hobby del marito: “sparare agli uccelli è meschino, un giorno o l’altro ti sparo io”. Una minaccia che si era rivelata una promessa, alla luce di come andarono in seguito i fatti. Il giorno dopo l’ultima udienza in tribunale (quella che, dopo tre anni di guerra, sancì il loro divorzio definitivo), Edda si prese un mese di vacanze arretrate dal lavoro (era ispettrice dell’agenzia di trasporto pubblico, si occupava di segnalare i fannulloni al direttore capo). «Entro un mese – promise a se stessa – gli farò rimpiangere ogni singolo animale che ha ucciso con quel maledetto fucile».
Detto fatto si comprò una tuta mimetica militare, un fucile e una tenda da campeggio. Destinazione il bosco. Lì avrebbe cercato il nascondiglio segreto dell’ex marito: la casetta da cui lui partiva per le battute di caccia e in cui si nascondeva ogni volta che il focolaio domestico degenerava in un focolaio di guerra. Lo cercò per un anno intero quando finalmente un giorno lo vide appostato dietro un cespuglio: prese la mira e prima di premere il grilletto urlò: «carooooo… ti sono mancata?».
Lui, stupito di sentire di nuovo quella voce stridula, sgranò gli occhi e si alzò in piedi: giusto in tempo per sentire lo sparo. Fu in quel momento che pensò “sono fregato”.
E invece il proiettile non era per lui. Infatti andò a colpire un grosso ramo secco che si ruppe e cadde come un pugno contro la sua faccia. Fu così che il cacciatore perse i due denti davanti e la moglie si prese la sua rivincita.

Scritto da Gianluca Rocca

Categorie

Lascia un commento

3 Commenti

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi